Presente all'edizione 2015 con i Cabaret Contemporain, il pianista Fabrizio Rat torna al Dancity Festival con il suo progetto solista La Machina, di cui uscirà prossimamente un nuovo album per la Blackstrobe di Arnaud Rebotini. Il classico e romantico strumento per eccellenza, il pianoforte, si trasforma nel live di Fabrizio Rat in un gigantesco sintetizzatore, modulato con tecniche ed oggetti diversi, dando vita ad un suono che ha preso il nome di "technopiano". La forza del tocco umano sullo strumento e l'imperfezione delle macchine analogiche trasporterà il pubblico in uno stato ipnotico in cui i riff del piano si mescolano con le sinuosità della techno: il risultato è un live dalle sonorità techno-acustiche unico e avvolgente.

Privacy Policy

Newsletter Dancity Festival

* indicates required