Khidja è il progetto realizzato da due artisti rumeni che trae ispirazione, non solo nella scelta del nome, dalla leggendaria band Mandrill. Una fusione di stili in cui il mondo latino incontra il prog e il funk si unisce al jazz: sullo sfondo la scena locale di Bucharest, con la tradizionale “lautareasca” e l'onnipresente “gipsy music”, e le varie influenze disco provenienti dalla Turchia, assaporate quando il DJ turco Baris K ha iniziato a promuovere questo sound. L'arte di Khidja prende forma così in una musica elettronica medio-orientale che combina sintetizzatori con strumenti quali setar, ney o saza e con chitarre grunge, con rimandi all'era Krautrock.

Privacy Policy

Newsletter Dancity Festival

* indicates required