visit foligno

Visit Foligno / Umbria

L'Umbria, centro culturale e "cuore verde d'Italia", piccola regione in gran parte ancora incontaminata circondata da colline, boschi, ruscelli e vallate. Non è solo l’incantevole territorio e il meraviglioso paesaggio che rendono questa una delle regioni più interessanti del nostro paese; l’Umbria è infatti ricca di tesori artistici ed architettonici, oltre a vantare una notevole tradizione eno-gastronomica locale.

Storicamente, l'Umbria è molto conosciuta grazie alla sua tradizione storico-religiosa, essendo infatti terra natale di San Benedetto da Norcia e San Francesco d’Assisi. Si dice venisse considerata terra ‘’centro di energia’’ dai popoli tibetani e tuttora è chiamata ‘terra dei santi’. ll paesaggio stesso, probabilmente, ha contribuito molto ad amplificare questa idea di misticismo; si pensi alle colline immerse nella foschia, al silenzio ed alla pace tipici di una regione piccola e sommersa dalla natura.

Cosa vedere e dove dormire in Umbria

VISIT FOLIGNO

Foligno si trova al centro della Valle Umbra, per questo è denominata dagli abitanti “Lu Centru dellu Munnu”. A differenza della maggior parte delle cittadine umbre non è arroccata ed è molto facile da percorrere a piedi o in bicicletta. I maggiori monumenti storici architettonici della città sono la Cattedrale di San Feliciano, la Basilica di Santa Maria Infraportas, Palazzo Trinci (che contiene oltre a reperti romani ed etruschi anche affreschi del Rinascimento), il Palazzo Comunale, Palazzo Orfini ed il nuovo Centro Italiano di Arte Contemporanea. Se si ha del tempo libero, a pochi chilometri dal centro storico ci sono l’Abbazia benedettina di Sassovivo (1070) ed il suggestivo Eremo di Pale. Poco distanti da Foligno si trovano Bevagna e Montefalco, due bellissimi borghi d’Italia, Bevagna famosa per i suoi artigiani, Montefalco per i suoi vini.

PERUGIA

Perugia, capoluogo di regione, vanta un delizioso centro storico nonostante sia circondata da una vasta periferia urbana. E’ sede, tra le altre cose, della Galleria Nazionale dell’Umbria nel Palazzo dei Priori, con opere d’arte che spaziano in diversi secoli, dalle opere dei maestri medioevali delle scuole umbre al Beato Angelico, Perugino, Piero della Francesca.

ASSISI

Scendendo da Perugia fino alla parte sud della regione si trova Assisi. Oltre alla città in sé, che offre panorami scenici mozzafiato, Assisi ospita la straordinaria Basilica di San Francesco. Da visitare anche la Rocca Maggiore, la Basilica di Santa Chiara e la facciata romana del Tempio di Minerva.

TODI e ORVIETO

Orvieto, come Perugia fondata dagli Etruschi, è sede del Duomo conosciuto come uno dei principali monumenti architettonici della penisola. Se si vogliono visitare luoghi più isolati e appartati della regione, è meglio concentrarsi su cittadine meno conosciute come Todi, che si erge su di un’elegante collina incontaminata, o Gubbio, noto come il piu’ intatto borgo medievale in Italia, che vanta tra le altre cose anche un grande anfiteatro romano.

SPOLETO

Spoleto, artistica e affascinate, è famosa per il Festival dei Due Mondi che si tiene ogni anno a luglio. Vanta della magnifica Rocca Albornoziana (con all’interno il museo nazionale di arte longobarda) e di una splendida cattedrale del XII secolo.

SPORT E NATURA 

Infine in Umbria si possono trovare delle zone particolarmente attraenti per gli amanti delle passeggiate e dello sport: la Valnerina, una bellissima valle circondata da montagne e villaggi in collina; Castelluccio di Norcia, dove a primavera nella sua vallata si svolge la meravigliosa fioritura; la Cascata delle Marmore, presso cui gli amanti dell'avventura possono praticare rafting lungo il fiume Nera; il Lago Trasimeno, il più esteso lago dell'Italia centrale, dove si possono praticare alcuni sport acquatici.

MAGIARE E DORMIRE 

Una delle massime delizie gastronomiche umbre è il tartufo nero, e nella cucina regionale questo viene usato in moltissime ricette, dalle più rustiche alle più raffinate. Gli strangozzi (o strozzapreti) al tartufo sono un piatto che potete trovare ovunque in Umbria, dalla trattoria ai ristoranti lussuosi. Le ricette stagionali che offrono i ristoranti, in genere, sono costituite da ingredienti come funghi, asparagi selvatici oppure zuppe di cereali e legumi coltivati localmente. Un altro primo piatto da assaggiare sono le ciriole ternane, un impasto di acqua e farina condito con sugo, olio e peperoncino. Inoltre si possono trovare molti tipi di carne stagionata, soprattutto vicino Norcia: basti pensare alla famosa porchetta, al ciauscolo e alla norcineria varia. Tra i dolci, i più famosi sono la rocciata folignate, la crescionda spoletina, il pampepato ternano, la “frittella fritta”, i tozzetti umbri e le frittelle di riso.

In Umbria si può dormire in un’antica cascina restaurata in campagna o in un edificio storico in città. Qui trovate l’elenco delle strutture convenzionate con il Festival: accomodations.

Ora che sai cosa vedere e dove dormire in Umbria non ti resta che prenotare il tuo soggiorno per goderti il Dancity Festival, festival di musica elettronica e arti digitali che si svolge a Foligno in alcuni tra i più suggestivi luoghi della città.