Sauro Martinelli

Upstairs

27th Dec - 03:00

Sauro Martinelli, in arte DJ Sauro, si avvicina nei primi anni del 2000 al mondo della musica grazie ad uno storico pezzo: “Happiness” dei The Pointer Sister, che connette inesorabilmente il DJ alla scena disco, per poi immergersi nella house americana, jazz e soprattutto funky. L’amore per il funky lo porta a ideare il progetto Don Diego Hayes, in cui l’artista non solo propone i suoi brani preferiti del genere, ma inizia a creare i suoi re-edit. Grazie a locali come lo storico Red Zone Club, Sauro ha la possibilità di ascoltare i più grandi artisti della house del tempo, e questo lo porta a contaminare le sue sonorità  e a spostare la sua attenzione verso altri ritmi. Da lì in poi inizia la ricerca, quasi maniacale, in tutti i campi della musica elettronica.  Il suo essere maniacale lo porta a distinguersi, da subito, per suo il bagaglio musicale ricercato, che partendo dalla amata funk, scivola nel soul e nella disco fino ad arrivare alla house, deep e techno. Tutto questo, unito ad un gran carisma, lo porta in poco tempo a esibirsi in locali che hanno fatto la storia della club culture italiana, tra cui il Red Zone Club (Perugia), il Peter Pan (Riccione), il Sali & Tabacchi (Reggio Emilia), il The Club (Milano) e il Pascià (Riccione), dove suona come DJ ufficiale per il party Ferrari. Nel 2012 approda nelle Baleari come residenti DJ in vari club di Formentera e Ibiza, per poi trasferirsi in una delle capitali underground italiane, Torino. Qui la collaborazione per alcuni dei festival italiani più famosi al mondo come Kappa Future Festival e Movement è immediata; a questa si affianca la sua esperienza come testimonial DJ di Burn Energy Drink e le residency al Milk e Supermarket. Negli anni DJ Sauro ha condiviso la consolle con artisti del calibro di Seth Troxler, Louie Vega, Joss Moog, Tony Humphries, India, Kenny Dope, Boris Werner, Uovo aka Memoryman, Dino Angioletti, Ricky Morrison, Paul Trouble Anderson, Kevin Hedge, Victor Simonelli, Dj Spen, Pastaboys, Daniele Baldelli, Sauro Cosimetti, Claudio Coccoluto, Massimino Lippoli. Il suo ultimo progetto, Atmosphere, vuole essere non solo un evento ma soprattutto un’esperienza da vivere appieno, che possa connettere le persone attraverso la musica e good vibes, dando piena centralità alla folla danzante.